Macelleria Bausani Fiorenzo Monte argentario  
  Notizie     
 

Visitatori
Visitatori Correnti : 22
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti

Iscritti
 Utenti: 11
Ultimo iscritto : INTERPRYSA
Lista iscritti


Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 -- -- --

Questa settimana

 
RICETTE
RICETTE

Torna indietro


JAMON GLASEADO (perù)
Inserito il 26 gennaio 2007 alle 20:18:00 da fiorenzo. IT - RICETTE









Ingredienti: un grosso pezzo di prosciutto cotto, una tazza di zucchero di canna,
un paio di chiodi di garofano, qualche ruota di ananas sciroppata in lattina.

Procedimento: preparate uno sciroppo denso con il succo di ananas, lo zucchero e
i chiodi di garofano. Collocate il prosciutto in una teglia, copritelo con varie
cucchiaiate di sciroppo, fissateci sopra con stuzzicadenti le rotelle di ananas, e
mettetelo in forno a 180 gradi, per un’ora.

Ogni 15 minuti bagnate con il lo sciroppo che c’è nella teglia.

Per 5 minuti accendete il grill, solo per dorarlo.Tagliatelo a fette solo quando sarà ben freddo.



Commenti : 1 | Letto : 4114 | Dettagli... (1 parole)

JAMBALAJA (Riso alla brasiliana)
Inserito il 26 gennaio 2007 alle 20:17:00 da fiorenzo. IT - RICETTE


















JAMBALAJA

Riso alla brasiliana

Ingredienti per 4/6 persone
Due petti di pollo
Sale
200 gr. di riso
Due cipolle
Uno spicchio d’aglio
Un peperone verde e uno rosso
Un etto di prosciutto cotto a dadini
Olio extravergine di oliva
300 gr. di gamberi freschi
Due cucchiai di concentratodi pomodoro
Pepe di Caienna
Paprica piccante
Quattro pomodori
30 gr. di burro

Pulite i petti di pollo interi privandoli dell’ossicino e dello sterno.
Fate bollire dell’acqua salata e immergetevi i petti di pollo, fateli bollire a fuoco moderato per 25 minuti.
Nel frattempo lavate il riso sotto acqua corrente, mettetelo in una pirofila da forno, copritelo con acqua che superi di due dita il riso, salatelo e fateli prendere un veloce bollore sul fornello..
A questo punto coprite la pirofila con alluminio o coperchio e mettetela nel forno caldo e a calore moderato.
Fate cuocere il riso per circa 20 minuti, trascorso questo tempo l’acqua deve essersi tutta assorbita.
Intanto tritate finemente la cipolla e l’aglio, pulite i peperoni privandoli dell’interno e tagliateli a striscioline.
Mettete il trito di aglio e cipolla in una padella con quattro cucchiai d’olio e fatelo appassire dolcemente, poi unitevi i peperoni che cuocerete per 5 minuti, dopo aggiungete il prosciutto cotto a dadini o listarelle e fatelo cuocere per altri 5 muniti.
Scolate i petti di pollo cotti e tagliateli a listarelle.
Togliete il riso dal forno , sgranatene i chicchi e trasferitelo in una casseruola sul fornello al minimo, unitevi il pollo, i peperoni e il prosciutto con il loro intingolo , aggiungete i gamberi sgusciati e il concentrato di pomodoro.
Mescolate bene e amalgamare il tutto, quindi insaporite con pepe di Caienna, paprica e sale.
Lasciate cuocere per qualche minuto.
Intanto tagliate a fette i pomodori.
Ungete una pirofila con olio e coprite il fondo con le fette di pomodoro, rovesciatevi sopra il riso con tutti gli altri ingredienti spianando la superficie.
Cospargete con fiocchetti di burro e mettete nel forno a 200°.
Fate gratinare per 10 minuti e poi servite a tavola direttamente nella pirofila.
Essendo un piatto nato come piatto di riciclaggio avanzi (come la pajella), il petto di pollo, i gamberi ecc. possono essere sostituito con avanzi di arrosto, petto di tacchino,filetti di pesce ecc.



Commenti : 1 | Letto : 5985 | Dettagli... (1 parole)

MOUSAKA GRECO
Inserito il 14 maggio 2006 alle 19:31:00 da fiorenzo. IT - RICETTE

MOUSAKA

Melanzane 8
Cipolle 3
Olio q.b.
Polpa di montone o agnello 850 g
Algio, spicchi 2
Pomodori maturi 200 g
Brodo 2 mestoli
Uova 4
Prezzemolo 1 ciuffo
Timo q.b.
Paprika q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

1 Sbucciate le melanzane, tagliatele a fette nel senso della lunghezza, salatele e disponetele su di un tagliere inclinato per far perdere l'acqua. Dopo circa 1 h, scolatele, asciugatele e dopo averle fritte in abbondante olio mettetele ad asciugare su di un foglio di carta assorbente.

2 Tagliate, nel frattempo, le cipolle e fatele appassire in 3 cucchiai d'olio; unitevi la polpa di montone o di agnello tagliata a cubetti e quando è rosolata unite gli spicchi d'aglio schiacciati ed i pomodori tritati. Salate, pepate e fate cuocere per 30 m a fuoco moderato bagnando con il brodo.

3 Quando la carne sarà cotta, fatela intiepidire e poi, dopo averla tritata, unitevi le uova sbattute, il prezzemolo tritato, qualche foglia di timo ed un pizzico di paprika. Formate un'impasto.

4 Ungete di olio uno stampo da soufflè e rivestitelo con una parte delle melanzane facendo attenzione a coprire bene il fondo e le pareti. Riempite lo stampo alternando con strati di carne e melanzane, coprendo in ultimo con le melanzane.

5 Irrorate la superificie con qualche cucchiaio di olio, mettete tutto a bagnomaria in uno stampo più grande e cuocete a forno già caldo a 200° per 1 h. Servite.



Commenti : 1 | Letto : 3816 | Dettagli... (1 parole)

CUSCUS
Inserito il 18 marzo 2006 alle 21:59:00 da fiorenzo. IT - RICETTE

"



















CUSCUS
Ingredienti per 8 persone:
500 g di semola di grano duro,
olio, sale, un cucchiaio
di peperoncini rossi secchi,
uno spicchio d'aglio, comino,
tre quattro cipolle,
800 g di cosciotto di agnello
disossato tagliato a fette alte,
una scatola di pomodori pelati
da 500 g, due cucchiai
di concentrato di pomodoro,
una scatola di ceci da 500 g,
un pizzico di zenzero,
un pizzico di zafferano,
850 g di zucca,
sei patate, due tre uova.
II cuscus e considerato il piatto nazionale dei Paesi del Nord Africa e ne
esistono moltissime varianti (sia con carne, sia con pesce, ma con una « base »
costante di semola).. Come prima operazione dovete mettere la semola in una grande
terrina e lavorarla con le mani bagnate fino a che si formeranno dei
piccoli granelli. Se necessario, bagnatevi le mani più volte.
Mentre fate questo lavoro, mettete sul fuoco una grossa pentola
con uno scolapasta appoggiato sopra. Quando I'acqua bollirà,
rovesciate nello scolapasta la semola: irroratela con un filo di olio,
insaporitela con un po' di sale e fatela cuocere per 2 ore, mescolandola
di tanto in tanto, con un cucchiaio di legno, in modo che possa cuocere
uniformemente.
Potete usare come alternativa il cuscus precotto.
Nel frattempo preparate la « harissa », che è una salsa
piccantissima molto usata nei Paesi arabi e africani per quei piatti
che richiedono il « gusto forte ».* ponete nel frullatore i peperoncini
rossi piccanti,
lo spicchio d'aglio, due cucchiai di olio di oliva, una presa di sale e un pizzico di cumino; azionate quindi I'apparecchio sulla seconda velocita, fino ad aver ridotto gli ingredienti in una salsa cremosa e omogenea. Tenete temporaneamente la salsa da parte. Dopo circa 1 ora di cottura della semola, cominciate a preparare gli altri ingredienti. Tritate finemente le cipolle, mettetele in una grande casseruola con cinque cucchiai di olio e fatele soffriggere a fuoco dolce; poi unitevi le fette di agnello, che lascerete colorire dalle due parti. Passate al setaccio i pomodori pelati e rovesciateli sulla carne, non appena questa sarà rosolata. Aggiungete il concentrato di pomodoro, poi versate su tutto acqua bollente in quantità sufficiente a sommergere gli ingredienti. Unite all'agnello i ceci scolati dalla loro acqua e due cucchiai di « harissa » (potrete mettere la restante salsa in un vasetto, coprirla di olio e tenerla in fresco nel frigorifero, per usarla in altre occasioni). Insaporite ulteriormente lo agnello e il suo intingolo con il comino, lo zenzero, lo zafferano e una presa di sale e fatelo cuocere dolce-mente per 1 ora, mescolando di tanto in tanto. Tagliate la zucca a dadi e cuocetela in acqua bollente salata. Iessate le patate con la buccia. Fate rassodare le uova. Dovete calcolare bene i tempi in modo che tutti gli ingredienti risultino pronti contemporaneamente. Se la semola fosse cotta un po' prima, mettetela su un piatto di servizio e tenetela in caldo, coperta con un tovagliolo. Al momento di servire, irrorate la semola (che dovrà formare sul piatto uno strato piuttosto alto e consistente) con un po' del sugo dell'agnello; al centro del « letto » di semola disponete I'agnello con i ceci e I’ intingolo; tutt'intorno sistemate le patate sbucciate e i dadi di zucca, alternando tra loro i due ingredienti; al centro, sopra lo agnello e i ceci, disponete le uova sode sgusciate e tagliate a fette. Se vi avanza un po' di sugo dell'agnello, potete versarlo in salsiera e portarlo in tavola insieme al cuscus: i commensali se ne serviranno a piacere.
In alternativa all’agnello potete usare altri tipi di carne, il manzo o addirittura il maiale.





TORNA INDIETRO


Commenti : 1 | Letto : 4547 | Dettagli... (1 parole)

Vecchie notizie
«Indietro
26 gennaio 2007
Archivio Notizie  

 
 © D.S. 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.6 derivato da ASP-Nuke v1.2
Questa pagina è stata eseguita in 0,1367188secondi.
Versione stampabile Versione stampabile